Il pagamento senza contatto sta per spiccare il volo

Oggi, in Svizzera già più di 3000 terminali di carte e sportelli automatici sono attrezzati con la nuova tecnologia per il pagamento senza contatto. Swisscard prevede una rapida diffusione di questa tecnologia.

Con la tecnologia chip NFC (Near Field Communication), i titolari di carta di credito possono effettuare piccole transazioni fino a 40 franchi senza immettere il codice NIP, ad esempio all’edicola, con il trasporto pubblico, al supermercato o nel ristorante fast food. La carta deve essere fatta passare molto vicino (meno di quattro centimetri) al terminale della cassa. Per il processo di pagamento basta un secondo.

Il chip NFC si può incorporare anche in orologi o telefoni cellulari, possibilità che apre nuovi orizzonti ai pagamenti in mobilità.

Le transazioni senza contatto sono sicure. Le transazioni vengono accuratamente criptate e si svolgono in modo molto elaborato. Un elemento di dati decisivo può essere utilizzato soltanto una volta e non è più valido per tutte le transazioni successive. Le transazioni senza contatto vengono autorizzate online a determinati intervalli di tempo, cosa che aumenta ulteriormente la sicurezza.

In caso di importi superiori a 40 franchi viene richiesta anche l’immissione del codice NIP. In tal caso non è necessario inserire la carta in un terminale. Ciò aumenta ulteriormente la sicurezza poiché il titolare non deve più consegnare la carta.

Benché da alcuni anni in tutto il mondo si svolgano questo genere di transazioni senza contatto, ad oggi non sono noti casi di abusi con questa tecnologia. Come con tutte le altre tecnologie, per il titolare di carta di credito non vi sono rischi a condizione che rispetti gli obblighi di diligenza.